Tiscali.

L’abbonamento ADSL e’ interessante.

L’azienda invece mi sta facendo venire il nervoso.

Dal sito non riesco a sottoscriverlo, dice che c’e’ un parametro errato nel cognome, ma essendo aziendale la societa’ non ha cognome!

Mando una mail, mi dicono che posso chiamare il 130 per abbonarmi.

Chiamo il 130, opzione 1 per abbonarsi, 2 per clienti privati, 3 per clienti affari.

Seleziono 1 e la signorina mi dice che devo richiamare il 130 e selezionare 3-1-1-1, ma il 3 e’ per i gia’ clienti, ma va bene comunque.

Chiamo il 130-3-1-1-1, mi risponde un’altra (forse) signorina. “Mi dispiace, deve chiamare lunedi’, oggi non facciamo attivazioni”.

Se il buongiorno si vede dal mattino… non si giudica un libro dalla copertina.

Potter, Harry Potter.

Il countdown all’uscita del nuovo Harry Potter forse interessa nel mondo molta piu’ gente di quello dello Shuttle.

Ma pensare che Amazon da sola (fra .com e .co.uk) abbiano pre-venduto 2 milioni di copie mi fa impazzire.

Un rapido calcolo empirico mi fa dire che nella sola giornata di lunedi’ le spedizioni di quel solo libro saranno pari ad un volume 4 volte il mio magazzino…

Vabbe’, ho escluso i romanzi dalla mia libreria, ed un motivo valido vedo che c’era.

Il Caffe’ mi rende nervoso – 2.

Poco piu’ di un mese fa scrivevo questo.

Poco piu’ di 5 minuti fa un’altra operatrice (in corsivo perche’ in realta’ con Telecom hanno poco a che fare) mi chiama per offrirmi una supertariffa da 0,80 centesimi al giorno.

Alla mia obiezione sull’importo che a mio avviso doveva essere o 0,80 euro o 80 centisimi e non 0,80 centesimi pari a 7,5 lire lei ribatteva che l’importo era giusto, 0,80 centesimi al giorno.

Ho chiesto se non fosse Teleconomy Caffe’ mentre gia’ raggiungevo il sito telecom dove in home campeggia un link all’offerta che parla chiaramente di 80 centesimi, piu’ di quello che pago per le telefonate di rete fissa oggi.

Per concludere, come 1 mese fa…

Poi dicono che il caffe’ rende nervosi.