Saddam e’ morto.

La condanna e’ stata eseguita.

Ovvio che lo sconforto mi assale. L’umanita’ ha manifestato per intero il limite della sua giustizia, ad un uomo -per quanto malvagio potesse essere- e’ stata tolta la vita e questo non puo’ riportare in vita le sue vittime.

L’unica consolazione sta nella giustizia divina, certamente maggiore di quella terrena.

Discriminazioni.

Il ministro Barbara Pollastrini (la ministra e’ quancosa di deleterio, proprio volendo la ministro) vuole presentare un disegno di legge per garantire “una presenza paritaria delle donne nei consigli d’amministrazione delle aziende pubbliche e negli enti pubblici”.

Ma allo stesso modo vorrebbe costringere anche le aziende private ad avere delle donne ai massimi livelli per avere vantaggi nei pubblici appalti ed anche sgravi fiscali.

In buona sostanza i posti non saranno piu’ occupati in base ai meriti ma in base al sesso della persona. Se non e’ discriminazione questa!

E se Vladimiro Guadagno nella classifica delle donne dell’anno redatta da SkyTG24 occupa il nono posto significa che era entrato nelle quote rosa?

Ammazzon!

(E’ una licenza poetica mista fra Amazon e ammazza come espressione di stupore, non un refuso!)

Amazon (NASDAQ: AMZN che fa tanto figo) ha dichiarato che l’11 dicembre scorso ha ricevuto ordinazioni per un totale di 4 milioni di prodotti, battendo cosi’ il record di 3,6 milioni del 12 dicembre 2005.

Considerando che il mio record di spedizioni e’ stato 150 in un giorno e che 4 milioni di prodotto corrisponderanno grossomodo a 1,5-2 milioni di spedizioni ne conviene che mi servirebbero circa 32 anni per smaltire tutti gli ordini, in alternativa dovrei potenziare le linee di spedizione 😛

Sempre da Amazon la classifica dei prodotti piu’ venduti del 2006.

Fra i prodotti di elettronica il piu’ richiesto l’iPod (nelle varie versioni), cosa che fa esultare i gioia i fan della mela.

Personalmente non esulterei altrettanto continuando a scorrere la classifica e vedendo che nella categoria “salute e cura della persona” il prodotto piu’ richiesto sono i pannolini Pampers (nelle varie verisioni).

Insomma, l’e.commerce e’ bello perche’ e’ vario, per questo me ne occupo.

Nova?

Stavo cercando il link a Nova su google e mi e’ apparsa la pagina di ricerca in un modo nuovo.

In buona sostanza la lista dei 10 link classici e’ divisa in 3 parti. Nella prima ci sono i risultati per nova pura e semplice (compresa quella che cercavo io), nella seconda dice “Vedi i risultati per: nova euronics” ed infine nella terza “Vedi anche: euronics nova elettrodomestici”.

Che sia un principio di ricerca tramite cluster sulla falsariga di clusty? Non sono riuscito a riprodurlo con altre keyword.

Onore e morale.

Un vice sovraintendente della Polizia Postale di Venezia e’ stato espulso perche’ fuori dall’orario di servizio si vestiva da donna e cio’ era “oltremodo riprovevole e assolutamente inconciliabile con le funzioni proprie di un operatore di polizia” ed inoltre si ravvisa “l’assoluta mancanza del senso dell’onore e della morale”.

Nello stesso tempo c’e’ un uomo alla Camera che si spaccia per donna fino a pretendere di usare i servizi sanitari del gentil sesso. In questo caso invece e’ tutto onorevole (bhe, Onorevole almeno di titolo e’) e moralmente irreprensibile?

Achtung blogger!

Riporto qui un mio commento sul blog di Andrea Beggi.

Pensavo di creare un marchio, qualcosa di poco appariscente ma evidente.

Magari farci il berretto di lana o la sciarpa per l’inverno, il cappellino o la t-shirt per l’estate.

In buona sostanza un segno distintivo, che faccia sapere all’interlocutore che e’ un blogger.

In questo modo si potrebbe incutere un po’ di sano timore ai nostri interlocutori commerciali (non importa se al ristorante o a comprare il nuovo frigorifero con la moglie) affinche’ ci trattino al meglio per evitare i nostri eventuali commenti negativi.

Tutto questo non al fine di corruzione, concussione o che altro. Un blogger racconta la propria esperienza, sta a chi abbiamo di fronte (dalla Microsoft alla trattoria Dal Raffe) fare in modo che la nostra esperienza sia estremamente positiva.

Se qualcuno vuole mettere in pratica la cosa sappia che i miei commenti in giro hanno la medesima licenza del mio blog. E che in aggiunta voglio la fornitura gratis del materiale 🙂

Essere o avere.

Mentre in Italia le mamme e future mamme (coloro che sono al termine della seconda gravidanza per intenderci) cercano di partorire entro domenica per prendere i miseri mille euro del paguro in Germania c’e’ il gioco contrario.

Infatti gli sfigati che nasceranno quest’anno non prenderanno i sussidi fino a 25mila euro (fischia che pagurone!) per i nati dal primo gennaio 2007.

E cosi’ tutte le mamme a cercar di non far nascere il bambino ancora per qualche giorno.

In buona sostanza una lotta contro il tempo e la natura che rischia di lasciare sul campo ben piu’ che 25mila euro.

La politica dovrebbe tener conto anche della natura, ma si sa’, in molti paesi questo abbinamento e’ gia’ saltato da tempo.

Potere dei comunicati.

Fra ieri e oggi ho letto in un paio di feed dello sciopero del personale Alitalia del 19 maggio.

In realta’ tutti sappiamo che lo sciopero e’ il 19 gennaio, anche perche’ non si programma uno sciopero con 5 mesi di anticipo.

Che fosse un refuso in qualche comunicato che le testate hanno ripreso senza testa? Insomma, i giornali sono dei te?