Balzo in avanti, verso il precipizio.

Dopo aver liberalizzato (in realtà ora non è libera visto che oltre alle farmacie solo la GDO è di fatto in grado di venderli) la vendita dei farmaci da banco la maggioranza si prepara ad un nuovo passo avanti.

Il Senato sta valutando un emendamento che consentirebbe di vendere fuori dalle farmacie anche i farmaci con obbligo di ricetta a completo carico del cittadino (chissà perché non quelli che alle farmacie vengono rimborsati in tempi biblici), per intenderci quelli in fascia C.

Stupefacenti, antidepressivi, pillola del giorno dopo… tutti in bella mostra sullo scaffale del supermercato.

Saremmo i primi in Europa, ma non mi sembra un vanto.