Vantarsi a vanvera.

Nella puntata di oggi di Sportello Centounico un ascoltatore ha chiesto chi ha scritto la Costituzione.

La risposta è arrivata da un altro ascoltatore che ha marcato il fatto che qualunque italiano dovrebbe sapere la risposta.

Quando i presentatori hanno poi chiesto come fosse stata formata l’assemblea costituente il sapientone ha dichiarato che era formata da persone scelte dai partiti perché appunto non c’era ancora la Costituzione per fare le elezioni.

La realtà, quella che davvero tutti dovrebbero sapere, è che l’assemblea costituente venne eletta nelle prime libere consultazioni a suffragio universale italiane ovvere contemporaneamente al referendum il 2 giugno 1946.

Un minimo di storia del nostro Paese, quello che una volta veniva chiamata educazione civica, servirebbe assolutamente ancora.

Incidenza.

Sabato mattina verso le 12 ero qui in negozio quando sento uno strano rumore di lamiere. Guardando fuori vedo solo il camion dei vicini che stava rientrando ed ho pensato che fossero loro ad aver urtato qualcosa.

Poi li vedo scendere di corsa dal camion e correre verso il negozio, esco e vedo l’incidente: una donna stesa a terra accanto alla sua bici ed all’auto con cui si è scontrata.

Fortunatamente c’erano loro che hanno chiamato l’ambulanza (arrivata in 2 minuti netti, se l’avessi chiamata io come per un altro incidente ci avrebbe messo 15 minuti) e si sono occupati di tutto.

Ieri sera ero in casa all’ora di cena con suoceri e genitori. Finito di mangiare mi affaccio alla finestra e vedo tante auto rallentare. Capisco che si tratta di un incidente ed esco di casa mosso forse più dalla curiosità che altro.

Altre auto ferme hanno già chiamato sia il 112 che il 118 e dunque non mi preoccupo di chiamare, in compenso come già in altra occasione ho preso il giubbottino al limone ad alta visibilità e mi sono messo a dirigere il traffico.

Sono stato a fare protezione civile (la protezione civile sei anche tu, recita lo spot) per quasi due ora su mandato della Polizia che non aveva una seconda auto per bloccare il traffico da entrambe le direzioni. Poi alla fine hanno recuperato un’auto dei Carabinieri per bloccare l’incrocio. Ironia della sorte i lampioni di quel tratto di strada ieri sera non funzionavano e tutte le operazioni di soccorso, rilievo e rimozione sono stati fatti con le fotoelettriche dei Vigili del Fuoco.

Ecco, avrei potuto tranquillamente e legittimamente guardarmi NCIS in poltrona mentre le FFOO si arrangiavano mentre mi sono sentito di dare una mano nel mio piccolo (ed a mio rischio visto che diverse auto non rallentavano neppure con la serie di lampeggianti blu), forse è dovuta a qualche reminescenza di scoutismo o forse ad un sentimento di dovere civico.

Di certo se tutti facessero il possibile, senza fare gli eroi che spesso producono più danni che benefici (mi sono ben guardato dall’avvicinarmi ai feriti sulle auto prima che sopraggiungessero le ambulanze), forse l’Italia sarebbe un posto un po’ migliore.

Ho aspettato un po’ per scrivere questo post. Dopo due incidenti in due giorni non vorrei che…

UPDATE: uno dei due automobilisti è morto.

Il mare in una vasca.

In Cile c’è una piscina da Guinness. Diverse fonti riportano i dati salienti:

Lunghezza: oltre 1000 metri
Area: 8 ettari
Profondità: fino a 35 metri
Capacità: 2,5 milioni di litri

Un ettaro per chi non lo ricordasse sono 10.000 metri quadrati dunque 8 ettari sono 8.000.000 di decimetri quadrati.

2,5 milioni di litri sono 2.500.000 di decimetri cubi.

2.500.000 / 8.000.000 = 0,3125 decimetri.

Se tutti i dati di partenza sono corretti (ed il dubbio è forte, visto che il sito dei Guinness comunque non li riporta tutti) la piscina ha una profondità media di 3 cm.

Understanding CC for journalists.

Paul The Wine Guy dopo il BlogStar Death Match ha lanciato una nuova iniziativa, questa volta di peso e di carattere internazionale.

Understanding art for geeks è un set di opere d’arte famose reinterpretate perché siano comprensibili anche ai geek (non ci vuole molto a capirlo per chi conosce l’inglese).

Come dicono chiaramente le pagine su flickr queste immagini sono soggette ad una licenza Creative Commons, per l’esattezza questa.

Evidentemente in Via Solferino ignorano del tutto cosa significhi “devi attribuire la paternità dell’opera nei modi indicati dall’autore” dal momento che le hanno inserite con un riferimento, non un link, generico a flickr.com.

Vorrà dire che chiunque può prelevare quello che vuole dal sito corriere.it e ripubblicarlo senza problemi visto che il Corriere considera i contenuti online liberamente copiabili senza rispettare i diritti d’autore.

La sostanziale differenza è che Paul The Wine Guy ha prodotto contenuti innovativi e veramente originali apprezzati in tutto il mondo.

Italia degli Spammatori.

C’è qualche buontempone dell’Italia dei Valori a Roma che forse non ha apprezzato la debacle al Senato e così mi hanno iscritto alla lista IdV.

Nulla di trascendentale, ci si può sempre cancellare (anche se dal partito del buon Di Pietro che c’azzecca mi aspetterei più rispetto delle leggi compresa quella della privacy) se non fosse che nella pausa pranzo me ne hanno inviate 7 (sette!).

E fra l’altro il sistema di cancellazione è pure stupido, non sa quale casella cancellare se non glie lo dici tu.