Global Trade Control.

In un periodo in cui la ricerca di clienti è essenziali (ed è noto che la pubblicità è l’anima del commercio) ed in cui ci siamo abituati a sentire parlare di rating rischiamo di confermare con troppa facilità i nostri dati ad una società che manda periodicamente fax (non ne ho mai scritto io ma potete dare una occhiata qui).

Arriva un fax come quello che vedete nei post linkati che riporta i dati quasi tutti corretti (mi piacerebbe avere oltre 3 milioni di volume d’affari annuo) che richiede di confermare tutti i dati, pare una mera formalità se non fosse che la sottoscrizione del documento è un ordine bello e buono che prevede il pagamento di 97,00 € (novantasette/00 euro) al mese per due anni pari ad un totale di 2.328,00 € + eventuale IVA (non ho capito bene dove abbiano sede questi, i prefissi dei numeri di fax sono uno britannico e l’altro statunitense).

Come già detto per altre situazioni analoghe da tanto tempo a questa parte: diffidate!

Lettera aperta ad un operatore telefonico.

Buongiorno,

pur essendo la nostra azienda iscritta al Registro Pubblico delle Opposizioni da alcuni mesi (dunque oltre i 15 giorni minimi previsti) e pur essendo la Vostra azienda aderente al medesimo Registro continuiamo a ricevere chiamate non sollecitate a nome Vostro per la proposta di prodotti e/o servizi.

Vi invitiamo pertanto a provvedere affinché i Vostri operatori ed i Vostri rivenditori rispettino completamente la normativa che avete sottoscritto al fine di tutelare la Vostra onestà e professionalità.

Fra l’altro spesso accade che queste telefonate abbiano una qualità assai scadente dell’audio che per un operatore telefonico è un’ulteriore pessima pubblicità.

Infine, sempre in violazione al Registro delle Opposizioni, il numero chiamante era mascherato (comunque da come il display del telefono ha visualizzato la chiamata appariva originata all’estero).

Ecco, tutto questo per chiedervi di scegliere con più cura i collaboratori e di sottometterli agli stessi vincoli Vostri, per tutelare il Vostro buon nome ed i Vostri clienti, coloro che Vi danno il pane quotidiano.

Vedremo se almeno a questa mail ricevo risposta, perché io sto iniziando a non sopportare più tanta gente che chiama per offrire le più svariate forniture (computer in prova gratuita per 15 giorni o fornitura di caffè poco importa) o per chiedere contributi come l’anno scorso (mai dati) ed il Registro Pubblico delle Opposizioni a questo dovrebbe servire.

Ma se non serve neppure a questo allora tanto valeva non crearlo neppure.

Estrazione dallo spam.

Notizia dell’ultim’ora, acquistando ON-LINE il CD di Gaetano Sansone, troverete all’interno la combinazione vincente dell’estrazione al superenalotto.

C’è chi ha già VINTO!!!!!!!

***Investimento = Euro 10,00

***Risultato = MILIONARIO….

****** PENSACI ***********

Davvero, ci ho pensato tanto, ad uno spam del genere bisognerebbe darci un premio.

Registro pubblico delle opposizioni.

Ho ricevuto oggi una mail di spam che mi invitava ad acquistare una di quelle terribili macchine che telefonano in automatico sempre all’ora dei pasti o mentre si è in bagno.

Da questa mail ho estrapolato una frase sibillina:

Inoltre, recentemente è stato varato un Decreto Legge “decreto Ronchi” che rende il tutto legale al 100%.

Ed allora che fine ha fatto il decreto sulla privacy nella parte che diceva che questo tipo di chiamate è vietato? E quei simbolini sulle pagine bianche che ci hanno fatto mettere per comunicare urbi et orbi se eravamo disponibili a ricevere telefonate e/o lettere commerciali (io ho autorizzato le lettere, utili per accendere la stufa, ma non le telefonate)?

Ebbene il “decreto Ronchi” esiste veramente, in buona sostanza nell’ambito della semplificazione burocratica verrà (il futuro ipotetico è d’obbligo) istituito un registro in cui chi non vuole essere disturbato si iscrive e da quel momento il suo  numero sarà tutelato contro queste chiamate.

Infatti il decreto 196/2003 (privacy) vigente dal 25/11/2009 nell’art. 130 (sia lodato il sito Normattiva e l’unica legge intelligente che l’ha istituito) recita:

In deroga a quanto previsto dall’articolo 129, il trattamento dei dati di cui all’articolo 129, comma 1, mediante l’impiego del telefono per le finalita’ di cui all’articolo 7, comma 4, lettera b), e’ consentito nei confronti di chi non abbia esercitato il diritto di opposizione, con modalita’ semplificate e anche in via telematica, mediante l’iscrizione della numerazione della quale e’ intestatario in un registro pubblico delle opposizioni.

L’ente gestore di questo registro è stato identificato nel Ministero dello Sviluppo Economico (che tutti ben sappiamo come è considerato). Il comunicato è di aprile 2010 e dice che l’iter deve essere concluso entro maggio 2010 e che verrà data ampia comunicazione al pubblico. Sono l’unico a non aver mai sentito parlare di questo registro pubblico delle opposizioni?

Sono l’unico a non trovare da nessuna parte nulla riguardo all’inserimento in detto registro se non la domanda da compilarsi a cura della associazioni di consumatori per battere cassa al ministero?

Se qualcuno avesse informazioni maggiori è pregato di segnalarlo nei commenti così da poter dare una pubblica utilità dove chi dovrebbe farlo per mestiere latita.

UPDATE 01/02/11: Leggete questo post.